Alternanza scuola-lavoro. Firmato il protocollo tra il “Cicerone” di Sala Consilina e Confartigianato

































Con il progetto “La Buona Scuola” nasce un’alternanza tra scuola e lavoro che cambia profondamente sia la vita quotidiana degli studenti sia quella delle imprese, creando un percorso che parte dalla didattica laboratoriale e giunge al rapporto di collaborazione fra scuole, studenti, enti ed imprese ospitanti.

In quest’ottica, l’Istituto Superiore “Marco Tullio Cicerone” di Sala Consilina, rappresentato dalla Dirigente Scolastica Maria Rosaria Ippolito, ieri ha sottoscritto un importante protocollo di intesa con la Confartigianato di Salerno – delegazione Vallo di Diano, rappresentata da Maria Antonietta Aquino, per ricevere assistenza nei progetti di alternanza scuola – lavoro.






La Confartigianato si porrà da tramite tra le imprese e la scuola, nella ricerca delle aziende che potranno ospitare gli studenti e per avere un servizio di intermediazione nella fase di job placement post diploma dei ragazzi.

Il presupposto condiviso sul quale si fonda la collaborazione è il riconoscimento dell’importanza dell’alternanza tra percorsi di apprendimento in ambiente scolastico e quelli in ambiente lavorativo per l’acquisizione di competenze da parte dei giovanissimi studenti.

Il protocollo getta le basi per avviare un importante collaborazione tra scuole e associazioni di categoria con il fine di avvicinare, in modo più agevolante, i giovani al lavoro dopo o durante l’uscita dal mondo scolastico.

– Claudia Monaco –

 





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*