Alla Dott.ssa D’Auria di Teggiano la Ronald Edwards Medal per la Migliore Ricerca Scientifica dell’Anno



















La Società di Chirurgia Cardiotoracica del Regno Unito ha insignito la Dottoressa Francesca D’Auria, cardiochirurgo di Teggiano, della prestigiosa Ronald Edwards Medal per la Migliore Ricerca Scientifica dell’Anno effettuata in Gran Bretagna.

La cerimonia di consegna della medaglia si è svolta a Glasgow, in Scozia, durante la cena di gala che la Società ha organizzato per l’evento. La Dott.ssa D’Auria è stata l’unica cittadina dell’Unione Europea a ricevere il riconoscimento che, in suo onore, in quanto Italiana, le è stato tributato sulle note dell’aria “Nessun Dorma” tratto dalla Turandot di Giacomo Puccini.

La Dottoressa D’Auria ha realizzato uno studio di ricerca utilizzando una tecnica ecocardiografica sperimentale non invasiva che misura la deformazione meccanica del cuore e la sua funzionalità in modo molto approfondito, applicandola sia nella diagnostica pre-operatoria che nel controllo a breve, medio e lungo termine di pazienti affetti da cardiopatia ischemica, dimostrando che tale tecnica è in grado di evidenziare precocemente sia i miglioramenti sia gli eventuali precoci deterioramenti della contrattilità miocardica.






L’importanza dello Studio è dovuta all’avere attestato che la metodica può essere utilizzata con sicurezza in prima istanza per il monitoraggio di tutti i pazienti cardiopatici senza doverli sottoporre ad indagini invasive che richiedono utilizzo di radiazioni ionizzanti molto dannose per il malato e costose per il Sistema Sanitario.

Per questi motivi, la metodica ecocardiografica è stata estesa a tutti gli ambiti di diagnostica clinica in cui sia necessario monitorare la funzionalità del cuore, quindi, non solo nei pazienti cardiopatici, ma anche nei Francesca-D’Auria-Ronald-Edwards-Medal 2pazienti oncologici in trattamento con chemioterapia o radioterapia che hanno effetti collaterali di potenziale cardiotossicità.

Questo Lavoro di Ricerca è stato svolto in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Universitaria S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, l’Università Campus Bio – Medico di Roma, il Brighton and Sussex University Hospital di Brighton ed il Guy’s and St. Thomas Hospital of London – King’s College University of London.

La Dottoressa D’Auria è stata l’ideatrice, la coordinatrice ed la Principal Investigator di tutto il Lavoro di Ricerca e ha così meritato il prestigioso premio. La SCTS infatti è parte principale del Royal College of Surgeons (RCS) il cui Presidente onorario è la Regina Elisabetta II.

La Medaglia è stata consegnata da Sir Graham Cooper, official President of the Society for CardioThoracic Surgery in Great Britain and Northern Ireland e da Mrs Isabelle Ferner Administrator of the SCTS e coordinatrice del Dipartimento di Ricerca del Royal College of Surgeons.

– Paola Federico –

  

























Un commento

  1. Auguri alla dottoressa. Fa piacere che una paesana sia a questi livelli.Auguri anche ai genitori.

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*