Addio alla “Nonna di Basilicata”. E’ morta a 107 anni Giuseppina Liberatore,la più anziana della regione





































E’ morta ieri la donna più anziana della Basilicata. Si tratta di Giuseppina Liberatore, di Maratea, deceduta alla veneranda età di 107 anni.

Per decenni sarta, secondo molti avrebbe cucito buona parte degli abiti da sposa di Maratea. Considerata da tutti la “Nonna di Basilicata” perché la più longeva della Basilicata. Giuseppina Liberatore era l’ultima figlia di una famiglia molto numerosa. Basti pensare che lei era la diciottesima figlia, che aveva sposato Peppinello Calderano, morto diversi anni fa. Con lui aveva avuto due figli, Maria Emilia e Biagio, entrambi in vita.

I parenti hanno fatto sapere che nonna Giuseppina è rimasta lucida fino alla fine della sua vita terrena e non ha mai perso la sua vena ironica, che da sempre l’ha contraddistinta. Negli anni scorsi ha sconfitto una brutta malattia e ha richiamato l’attenzione di uno studioso famoso per aver studiato la dieta della longevità, Walter Longo, che aveva il desiderio di intervistare la nonna della Basilicata, ma non ci è riuscito perché Giuseppina Liberatore, quando Longo si presentò a casa, riposava.







Una figura storica nonna Giuseppina per Maratea, grazie al suo lavoro di sarta. Nei suoi 107 anni, compiuti lo scorso luglio, ha avuto tante esperienze, ma ha anche fatto tantissimi sacrifici, e non sono mancati diversi viaggi all’estero tra l’America e la Francia. L’ultimo saluto alla “Nonna di Basilicata” è in programma nel pomeriggio di oggi a Maratea.

– Claudio Buono –

































Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*