Abbandonano rifiuti in un canale e fuggono via. Incastrati dalle telecamere di sorveglianza ad Albanella Per loro è scattata una sanzione di 300 euro



















inquinatore albanellaAbbandonano rifiuti in un canale e poi vanno via.

E’ quanto accaduto ad Albanella, dove tre uomini sono stati scoperti dalle telecamere di sorveglianza mentre gettavano dei sacchetti di plastica in località Iscalonga, lungo il canale che scorre nelle vicinanze del bordo stradale.

Diverse le modalità di abbandono dei rifiuti. Un anziano scende per buttare un sacchetto di spazzatura, un altro uomo improvvisa un tiro dall’interno dell’auto, mentre un terzo , dopo aver gettato un rifiuto, si sarebbe fermato sul ciglio della strada per urinare, incurante delle auto in transito lungo la Strada Provinciale 11.






Gli autori dell’insano gesto, che non sarebbero cittadini residenti ad Albanella, ma in comuni limitrofi, sono stati identificati dalla Polizia locale guidata dal Luogotenente Luigi Guarracino, e per loro è scattata la sanzione di 300 euro, come previsto da apposita ordinanza sindacale.

In seguito a tutti i verbali che abbiamo elevato – afferma l’agente accertatore Silvio Marinol’abbandono indiscriminato di rifiuti è sensibilmente diminuito. In particolare, va evidenziato che a delinquere sono in massima parte persone che non risiedono sul territorio di Albanella, pertanto lo scopo prefissatosi dall’Amministrazione guidata dal sindaco Renato Josca è stato raggiunto con successo”.

– Maria De Paola –

inquinatore- Albanella urina inquinatore- Albanella da auto























2 Commenti

  1. La cosa che forse non riesce a capire questa gente, e che un comune per far ripulire le strade da questa spazzatura abbandonata,ci rimette decine di euro. lo fa con l’aumento delle tasse che noi stessi paghiamo.

  2. Complimenti alla Polizia Locale, che incastra questi delinquenti, che abbandonano rifiuti, un complimento al Sindaco dott. Iosca, che incentiva questi controlli.

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*