32mila litri di gasolio di contrabbando. Sequestrata autocisterna sull’A2 a Sala Consilina Denunciato il conducente del mezzo, un 50enne palermitano



















I Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Salerno e della Tenenza di Sala Consilina, agli ordini del Luogotenente Giuseppe Iannarelli, nell’ambito dell’attività di contrasto dei traffici illeciti di prodotti petroliferi, hanno sequestrato un’autocisterna contenente 32mila litri di gasolio, sull’autostrada A2 del Mediterraneo, presso l’area di servizio di Sala Consilina Ovest, condotta da un 50enne palermitano.

L’attività è scaturita da un controllo di una motrice e del relativo rimorchio, nel corso del quale l’esame dei documenti in possesso del conducente ha fatto sorgere dubbi sulla regolarità del trasporto, confermati dal contestuale controllo eseguito presso il dichiarato deposito fiscale e dall’esame visivo e olfattivo del prodotto energetico trasportato, effettuato immediatamente dai Finanzieri. Il controllo ha permesso di capire che il prodotto trasportato era gasolio e non olio lubrificante, come falsamente indicato nei documenti di accompagnamento esibiti. Tale incongruenza non costituisce un’irregolarità solo formale, ma anche e soprattutto sostanziale, perché l’olio lubrificante è sottoposto ad una tassazione inferiore rispetto al gasolio e, pertanto, è stato contestato al conducente di trasportare prodotti energetici fraudolentemente sottratti al pagamento delle accise.

In considerazione delle violazioni fiscali e penali riscontrate, i Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Salerno e della Tenenza di Sala Consilina hanno sequestrato l’autocisterna e il gasolio contenuto, denunciando il conducente per contrabbando. 






– Chiara Di Miele –

























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*